Il mal di testa è uno dei disturbi medici più comuni; la maggior parte delle persone lo sperimenta ad un certo punto della propria vita. Possono interessare chiunque indipendentemente dall’età, dalla razza e dal sesso.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) riferisce che quasi la metà di tutti gli adulti in tutto il mondo soffre di mal di testa ogni anno.

Un mal di testa può essere un segno di stress o disagio emotivo o può derivare da un disturbo medico, come emicrania o ipertensione, ansia o depressione. Può portare ad altri problemi. Le persone con emicrania cronica, ad esempio, possono avere difficoltà a frequentare il lavoro o la scuola regolarmente.

Cause del mal di testa

Un mal di testa può verificarsi in qualsiasi parte della testa, su entrambi i lati della testa o in una sola posizione.

Esistono diversi modi per definire il mal di testa.

La International Headache Society (IHS) classifica il mal di testa come primario, quando non sono causati da un’altra condizione, o secondario, quando esiste un’ulteriore causa sottostante.

Mal di testa primario

I mal di testa primari sono malattie autonome causate direttamente dall’iperattività o da problemi con le strutture della testa sensibili al dolore.

Ciò include i vasi sanguigni, i muscoli e i nervi della testa e del collo. Possono anche derivare da cambiamenti nell’attività chimica nel cervello.

Mal di testa primari comuni includono emicrania, cefalea a grappolo e cefalea da tensione.

Mal di testa secondario

I mal di testa secondari sono sintomi che si verificano quando un’altra condizione stimola i nervi sensibili al dolore della testa. In altre parole, i sintomi del mal di testa possono essere attribuiti a un’altra causa.

Una vasta gamma di diversi fattori può causare mal di testa secondario.

Questi includono:

  • postumi di una sbornia indotta dall’alcool
  • tumore cerebrale
  • coaguli di sangue
  • sanguinamento dentro o intorno al cervello
  • “congelamento del cervello” o mal di testa da gelato
  • avvelenamento da monossido di carbonio
  • concussione
  • disidratazione
  • glaucoma
  • digrignare i denti di notte
  • influenza
  • uso eccessivo di antidolorifici, noti come mal di testa da rimbalzo
  • attacchi di panico
  • ictus

Poiché il mal di testa può essere un sintomo di una condizione grave, è importante consultare un medico se diventano più gravi, regolari o persistenti.

Ad esempio, se un mal di testa è più doloroso e distruttivo rispetto ai precedenti mal di testa, peggiora o non migliora con i farmaci o è accompagnato da altri sintomi come confusione, febbre, alterazioni sensoriali e rigidità del collo, rivolgersi immediatamente a un medico .

Tipi di mal di testa

Esistono diversi tipi di mal di testa.

Tipi di mal di testa - Farmacia Capararo Chiesa Rosate

Mal di testa da tensione

Il mal di testa da tensione (o cefalea tensiva) è la forma più comune di mal di testa primario. Tali mal di testa normalmente iniziano lentamente e gradualmente a metà giornata.

La persona può sentire:

  • come se avessero una fascia stretta intorno alla testa
  • un dolore sordo e costante su entrambi i lati
  • il dolore si diffonde da o verso il collo

Il mal di testa di tipo tensivo può essere episodico o cronico. Gli attacchi episodici di solito durano alcune ore, ma possono durare diversi giorni. Il mal di testa cronico si verifica per 15 o più giorni al mese per un periodo di almeno 3 mesi.

Emicrania

Un mal di testa può causare un dolore pulsante e pulsante di solito solo su un lato della testa. Il dolore può essere accompagnato da:

  • visione offuscata
  • stordimento
  • nausea
  • disturbi sensoriali noti come aure

L’emicrania è la seconda forma più comune di mal di testa primario e può avere un impatto significativo sulla vita di un individuo. Secondo l’OMS, l’emicrania è la sesta causa più alta di giorni persi a causa di disabilità in tutto il mondo. Un’emicrania può durare da alcune ore a tra 2 e 3 giorni.

Mal di testa di rimbalzo

Il mal di testa da rimbalzo deriva da un uso eccessivo di farmaci per il trattamento dei sintomi del mal di testa. Sono la causa più comune di mal di testa secondario. Di solito iniziano all’inizio della giornata e persistono per tutto il giorno. Possono migliorare con gli antidolorifici, ma peggiorano quando i suoi effetti si attenuano.

Insieme al mal di testa stesso, i mal di testa da rimbalzo possono causare:

  • dolore al collo
  • irrequietezza
  • una sensazione di congestione nasale
  • qualità del sonno ridotta

Il mal di testa da rimbalzo può causare una serie di sintomi e il dolore può essere diverso ogni giorno.

Mal di testa a grappolo

Il mal di testa a grappolo di solito dura tra 15 minuti e 3 ore e si verificano improvvisamente una volta al giorno fino a otto volte al giorno per un periodo di settimane o mesi. Tra un gruppo di episodi di mal di testa e l’altro potrebbero non esserci sintomi e questo periodo senza mal di testa può durare mesi o anni.

Il dolore causato dal mal di testa a grappolo è:

  • su un solo lato
  • fortissimo
  • spesso descritto come acuto o bruciante
  • tipicamente situato in o intorno a un occhio

L’area interessata può diventare rossa e gonfia, la palpebra può cadere e la parte del naso sul lato interessato può diventare chiuso o colare.

Mal di testa da temporale

Questi sono improvvisi e forti mal di testa che sono spesso descritti come il “peggior mal di testa della mia vita”. Raggiungono la massima intensità in meno di un minuto e durano più a lungo di 5 minuti.

Un mal di testa da tuono è spesso secondario a condizioni potenzialmente letali, come emorragia intracerebrale, trombosi venosa cerebrale, aneurismi rotti o non rotti, sindrome da vasocostrizione cerebrale reversibile (RVS), meningite e apoplessia ipofisaria.

Le persone che soffrono di questi improvvisi e forti mal di testa dovrebbero cercare immediatamente una valutazione medica.

Cura del mal di testa

I modi più comuni di trattare il mal di testa sono i farmaci per il riposo e il sollievo dal dolore.

Antidolorifici contro il mal di testa - Farmacia Capararo Chiesa Rosate

I farmaci generici per alleviare il dolore sono disponibili al banco (OTC) oppure i medici possono prescrivere farmaci preventivi, come antidepressivi triciclici, agonisti del recettore della serotonina, farmaci antiepilettici e beta-bloccanti.

È importante seguire il consiglio del medico perché l’uso eccessivo di farmaci antidolorifici può portare a mal di testa da rimbalzo. Il trattamento del mal di testa da rimbalzo comporta la riduzione o l’interruzione del trattamento antidolorifico. In casi estremi, potrebbe essere necessario un breve ricovero in ospedale per gestire l’astinenza in modo sicuro ed efficace.

 

Trattamenti alternativi

Sono disponibili diverse forme alternative di trattamento per il mal di testa, ma è importante consultare un medico prima di apportare modifiche importanti o iniziare qualsiasi forma alternativa di trattamento.

Approcci alternativi includono:

  • agopuntura
  • terapia comportamentale cognitiva
  • prodotti erboristici e nutrizionali
  • ipnosi
  • meditazione

La ricerca non ha dimostrato che questi metodi funzionano.

A volte, un mal di testa può derivare da una carenza di un particolare nutriente o nutrienti, in particolare magnesio e alcune vitamine del gruppo B. Le carenze nutrizionali possono essere dovute a una dieta di scarsa qualità, a problemi di malassorbimento sottostanti o ad altre condizioni mediche.

Rimedi casalinghi contro il mal di testa

È possibile adottare una serie di misure per ridurre il rischio di mal di testa e alleviare il dolore se si verificano:

  1. Applicare un impacco di calore o un impacco di ghiaccio sulla testa o sul collo, ma evitare temperature estreme.
  2. Evitare gli stress, ove possibile.
  3. Mangiare pasti regolari, avendo cura di mantenere una glicemia stabile.

Una doccia calda può aiutare, anche se in una rara condizione l’esposizione all’acqua calda può provocare mal di testa. L’esercizio fisico regolare e il riposo sufficiente e il sonno regolare contribuiscono alla salute generale e alla riduzione dello stress.

Sintomi del mal di testa

Il mal di testa può irradiarsi attraverso la testa da un punto centrale o avere una qualità simile a una morsa. Possono essere acuti, palpitante o noioso, apparire gradualmente o all’improvviso. Possono durare da meno di un’ora a diversi giorni.

I sintomi di un mal di testa dipendono in parte dal tipo di mal di testa.

Mal di testa da tensione (o cefalea tensiva): può esserci dolore generale, da lieve a moderato, che può sembrare una fascia intorno alla testa. Tendono a colpire entrambi i lati della testa.

Emicrania: c’è spesso un forte dolore lancinante in una parte della testa, spesso nella parte anteriore o laterale. Potrebbero esserci nausea e vomito e la persona potrebbe sentirsi particolarmente sensibile alla luce o al rumore.

Mal di testa a grappolo: possono causare dolore intenso, spesso intorno a un occhio. Di solito si verificano in un determinato periodo dell’anno, probabilmente per un periodo da 1 a 2 mesi.

Diagnosi del mal di testa

Un medico sarà in genere in grado di diagnosticare un particolare tipo di mal di testa attraverso una descrizione della condizione, il tipo di dolore, i tempi e il modello degli attacchi. Se la natura del mal di testa sembra essere complessa, è possibile eseguire test per eliminare cause più gravi.

Ulteriori test potrebbero includere:

  • analisi del sangue
  • raggi X
  • scansioni cerebrali, come TAC e risonanza magnetica

L’OMS sottolinea che l mal di testa spesso non vengono presi sul serio perché sono sporadici, la maggior parte dei mal di testa non portano alla morte e non sono contagiosi.

Sarebbe necessario stanziare più risorse per il trattamento dei disturbi del mal di testa, dato l’enorme onere sanitario che rappresenta.

In farmacia

Presso la Farmacia Capararo Chiesa è possibile trovare medicinali antidolorifici specifici contro il mal di testa, oltre che integratori vitaminici (magnesio, vitamina B) in casi di diete ipovitaminiche o di malassorbimento. Vi aspettiamo a Rosate in Viale della Rimembranza 21.